Azienda

LE NOSTRE AZIENDE

LEGENDA:


Comprensorio del Frascati D.O.C – TENUTA COLLE MATTIA
Comprensorio del Marino D.O.C – TENUTA FALCOGNANA
Comprensorio del Colli Albani D.O.C – TENUTA VILLAFRANCA

LA NOSTRA STORIA

Una lunga storia all’insegna del vino. Si può racchiudere in questo breve concetto la vita della Famiglia Gasperini proprietaria della CANTINA VILLAFRANCA, che dal 1909 ha lavorato alacremente tra filari, presse, mosti, botti e bottiglie. Oggi l’azienda, cresciuta in maniera esponenziale, è diventata nella geografia enologica, una delle aziende più importanti della realtà laziale. Da quel lontano 1909 di strada ne è stata fatta tanta. E’ stato Salvatore Gasperini, nonno dei cugini Salvatore e Felice, ad iniziare l’attività, conscio di avere le giuste potenzialità per produrre ottimi vini.
Nonno Salvatore ha guidato l’azienda fino al termine dell’ultima guerra, quando ha deciso di passare la mano ai figli Luigi e Renato. Erano momenti difficili. In un’ Italia stremata dal conflitto, ma non piegata, occorreva rimboccarsi le maniche per poter fare ripartire un’attività già avviata, ma penalizzata dalla guerra.
La prima cosa che i fratelli Gasperini avviarono fu quella di ampliare l’attività, nel tempo furono acquistati nuovi terreni e costruite nuove cantine.
Bisognava proseguire nel solco scavato da Salvatore, perché il vino continuava ad essere il credo della famiglia, una passione mai messa in discussione.
Naturalmente, con l’acquisto dei nuovi terreni, anche la produzione aumentò, cosa che permise di disegnare nuove strategie commerciali. Non più vendita al minuto, come faceva il nonno, ma una vendita più diffusa nei Castelli Romani e nella Capitale, con l’intento di occupare gli allettanti spazi, che un mercato più ampio poteva offrire in quel periodo di ricostruzione. Ma restava, comunque, un’ azienda di dimensioni limitate a livello di commercializzazione, perché vendeva esclusivamente vino sfuso, cosa che in quei tempi era quasi una regola.
Il salto di qualità è avvenuto nel 1972, quando a Luigi e Renato, sono subentrati Felice, figlio di Luigi e Salvatore, figlio di Renato che portarono una vera e propria trasformazione aziendale, con una ulteriore acquisizione di terreni sui quali furono impiantati vitigni autoctoni ed internazionali, e fu allestito nella cantina di Albano Laziale il reparto di imbottigliamento, uno dei primi nel territorio dei Castelli Romani, dove si trova attualmente il quartiere generale della Cantina Villafranca, mentre le altre aziende agricole si trovano nei comprensori DOC del Marino e del Frascati.
Tutte le aziende sono aperte al pubblico per le visite e le degustazioni, oltre naturalmente la vendita. Infine, si è voluto creare un capillare sistema di commercializzazione diretta dei prodotti, rivolta esclusivamente al mondo della ristorazione, sia su scala nazionale che internazionale, cosa che ha permesso di acquisire forza nel settore, grazie ad una produzione di circa un milione di bottiglie all’anno, collocandosi così tra le aziende leader del Lazio. La qualità e la cura che viene dedicata ai vini prodotti, ha consentito di conquistare importanti fette di mercato estero, specialmente in Germania ed Inghilterra, oltre a Giappone, Cina, Belgio e Stati Uniti.
Alla crescita della commercializzazione, ha fatto seguito ovviamente un incremento delle attrezzature e degli impianti. Oggi l’Azienda, proprietaria di circa 60 ettari di vigneti nelle zone D.O.C. più prestigiose dei Castelli Romani, in 3 tenute agricole vinifica separatamente le uve prodotte con le più moderne tecnologie nel rispetto della
tradizione con filtrazione dei mosti ed il controllo della temperatura di fermentazione. Le uve selezionate con la raccolta manuale vengono pigiate con presse pneumatiche che garantiscono la spremitura soffice. Il mosto fiore ottenuto fermenta limpido per circa 20 giorni alla temperatura di 15°/16°. A maturazione adeguata il vino viene imbottigliato in maniera sterile dopo microfiltrazione nei moderni impianti della cantina aziendale.
L’impegno maggiore è stato profuso soprattutto nei vigneti con il reimpianto a filare sia di vitigni internazionali quali lo chardonnay, che di vitigni autoctoni quali la malvasia puntinata, il bombino ed il grechetto, con un alto numero di ceppi per ettaro al fine di ottenere dei vini di maggior corpo e struttura, e ciò nell’ottica di perseguire un miglioramento della qualità in linea con le nuove richieste dei consumatori. Naturalmente anche per le varietà rosse l’Azienda ha seguito la stessa filosofia, puntando su vitigni pregiati quali Cabernet Sauvignon, Merlot, Syrah, Montepulciano e Sangiovese ed affinando parte dei vini ottenuti in barrique.
La coltivazione avviene nel rispetto dell’ambiente riducendo, grazie alle nuove tecniche, l’uso di prodotti anticrittogamici. La Cantina Villafranca fa parte del Consorzio di tutela del vino Frascati, un vino che ha fatto la storia della viticultura Laziale e che da sempre è motivo di orgoglio all’estero.
Difatti il “Frascati Superiore D.O.C.G. Couvage”, è uno dei vini di punta dell’azienda. A questa “perla” enologica sono state rivolte molte attenzioni, per rafforzarne quel ruolo primario, che negli anni lo ha contraddistinto nel panorama dei grandi vini nazionali e internazionali.